Campionato Italiano per Regioni di Corsa in Montagna 16/06/18 Lanzada So “Aggregazione di Rappresentative Regionali”.

Regolamento del Campionato Italiano per Regioni di corsa in montagna, in programma il prossimo 16 giugno a Lanzada (So).

In particolare, gli articoli 4.1 e 5.3 (in grassetto) riguardano l’aggregazione di Rappresentative Regionali.

NORME ATTIVITA’ di CORSA IN MONTAGNA E TRAIL 2018

CAMPIONATO ITALIANO per REGIONI di CORSA in MONTAGNA

 

1.La FIDAL indice il Campionato Italiano per Regioni di Corsa in Montagna per la categoria Cadetti/e.

2.PROGRAMMA TECNICO

Per quanto concerne lo sviluppo chilometrico, il programma tecnico è il seguente:

CADETTI: da un minimo di km.2,5 ad un massimo di km.3,5.

CADETTE: da un minimo di km.1,8 ad un massimo di km.2,5.

3.FASI DI SVOLGIMENTO

Il Campionato si svolge in prova unica.

4.NORME DI PARTECIPAZIONE

Ciascuna Regione può partecipare con Rappresentative composte da un massimo di 3 Cadetti e 3 Cadette.

4.1  Regioni che nei tre anni precedenti non abbiano partecipato al Campionato Italiano per Regioni di Corsa in Montagna, possono richiedere alla FIDAL di costituire raggruppamenti interregionali (composti da un massimo di tre regioni) e partecipare con una Rappresentativa formata da un massimo di 3 Cadetti e 3 Cadette.

4.2  Le spese di soggiorno degli atleti e accompagnatori sono a carico di ciascun Comitato Regionale.

5.NORME DI CLASSIFICA

5.1 Ai fini della classifica per Regioni o Rappresentative viene assegnato 1 punto al primo  atleta classificato, 2 al secondo e così via.

5.2  Sommando i migliori 2 punteggi conseguiti dagli atleti della stessa Regione o Rappresentativa, vengono stilate: una classifica maschile, una femminile e una combinata (somma della classifica maschile e femminile). In ciascuna classifica, in caso di parità, si tiene conto del migliore piazzamento individuale.

5.3  Ai fini della stesura delle classifiche le Regioni che costituiscono ciascun raggruppamento interregionale vengono classificate ex-aequo. La classifica prosegue considerando il suddetto ex-aequo come piazzamento unico.

5.4  Le Regioni o Rappresentative con meno di due atleti classificati verranno classificate in coda a quelle a punteggio completo.

6.PREMI

6.1  A cura della FIDAL, medaglie ai primi 3 atleti/e classificati/e di ogni gara.

6.2  A cura del Comitato Organizzatore, sono premiate le prime 3 Regioni o Rappresentative della classifica maschile, le prime 3 di quella femminile e le prime 3 di quella combinata.

Un riconoscimento verrà comunque assegnato a tutte le rappresentative partecipanti.

PAOLO GERMANETTO

Responsabile Tecnico Corsa in Montagna, Trail e Ultradistanze

mountain.trail@fidal.it

CLICCA X SITO ORGANIZZATORI

CLICCA PAGINA FIDAL 

 

 

 

 

 

 

Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati